1
L'aumento recente dell'inflazione - soprattutto la fiammata negli USA - ha riacceso il dibattito sugli aiuti economici delle banche centrali. Chiaramente anche della BCE. A tal proposito Isabel Schnabel, economista tedesca e membro del Comitato esecutivo della Banca centrale europea, ha chiarito che il PEPP non dipende solo dall'andamento dell'inflazione, e in secondo luogo che quest'ultima probabilmente non sarà ancora al target del 2% quando il PEPP finirà. "È probabile che quando il PEPP finirà, non avremo raggiunto il nostro obiettivo", ha detto Schnabel. I timori che l'inflazione UE diventi tanto forte da far ridurre gli stimoli in anticipo è quindi infondato.